Hot News

 Web Tv


Finalmente online il portale del #silme, un vero e proprio megafono delle libertà sindacali. #staytuned su: https://t.co/rKcMzZV9Oi

Il nostro sindacato si unisce nel cordoglio per la morte del carabiniere #MarioCercielloRega. Basta morti sul lavoro anche per le forze dell'ordine!

Da sempre vicini ai cittadini. Solidarietà con i lavoratori della #manital @FilcamsCgil che tutti giorni lavorano x la salubrità dei ns ambienti lavorativi e che da mesi nn percepiscono lo stipendio e rischiano di nn percepire il TFR. @Eli_Trenta @luigidimaio @matteosalvinimi

Grazie Sen. @LauraGaravini del @pdnetwork per essere intervenuta al convegno sui #sindacatimilitari. Abbiamo sentito la vicinanza del Senato e quindi dei cittadini nella nostra battaglia di libertà. Grazie!

Grazie @glaresta del @Mov5Stelle per essere intervenuto al convegno sui #sindacatimilitari. Grazie alla sua presenza abbiamo sentito il parlamento, e quindi i cittadini, vicini alle nostre battaglie. Grazie!

Grazie al segretariato @cgilnazionale #Landini x la passione che ci ha trasmesso nel suo intervento! La strada da fare è tanta, ma da oggi siamo più tranquilli xchè abbiamo visto la luce da seguire @FpCgilNazionale #militaridemocratici https://t.co/xojSsrX4DO SilmeSindacato photo

SILME Sindacato Italiano Lavoratori Militari Esercito
SILME Sindacato Italiano Lavoratori Militari Esercito ha condiviso un post.
Caro Ministro Lorenzo Guerini
Sono il Primo Luogotenente dell'esercito Luca Tartaglione, in riserva dal 1 agosto di quest'anno e, ad oggi, non mi è dato sapere quanto e quando mi verrà corrisposta la liquidazione della Cassa Sottufficiali... Ma c'è di più... La Cassa Sottufficiali, interpellata pochi minuti fa, non mi trova nel suo database 😶 questo perché il Centro Nazionale Amministrazione Esercito non ha trasmesso alla Cassa la documentazione attestante la mia collocazione in pensione e ciò nonostante che il mio ultimo ente di servizio con nota N 512 del 11 gennaio 2019 aveva regolarmente avviato la procedura.
Qualche domanda: come fa la Cassa Sottufficiali a non trovarmi nel database visto che prendono i miei soldi dal 1982? Perché il Centro Nazionale Amministrazione dell'esercito dal gennaio 2019 non ha trasmesso la correlativa richiesta di liquidazione?
Nel merito ho inviato anche delle PEC in cui ai sensi delle leggi vigenti chiedo conoscere lo stato di trattazione e responsabile del procedimento amministrativo... Ovviamente nessuna risposta. Caro Ministro... I soldi versati sono i miei!!! Non crede che ho diritto ad essere informato e, bontà vostra, ad essere liquidato?
SILME Sindacato Italiano Lavoratori Militari Esercito
SILME Sindacato Italiano Lavoratori Militari Esercito
Caro Ministro Lorenzo Guerini
Sono il Primo Luogotenente dell'esercito Luca Tartaglione, in riserva dal 1 agosto di quest'anno e, ad oggi, non mi è dato sapere quanto e quando mi verrà corrisposta la liquidazione della Cassa Sottufficiali... Ma c'è di più... La Cassa Sottufficiali, interpellata pochi minuti fa, non mi trova nel suo database 😶 questo perché il Centro Nazionale Amministrazione Esercito non ha trasmesso alla Cassa la documentazione attestante la mia collocazione in pensione e ciò nonostante che il mio ultimo ente di servizio con nota N 512 del 11 gennaio 2019 aveva regolarmente avviato la procedura.
Qualche domanda: come fa la Cassa Sottufficiali a non trovarmi nel database visto che prendono i miei soldi dal 1982? Perché il Centro Nazionale Amministrazione dell'esercito dal gennaio 2019 non ha trasmesso la correlativa richiesta di liquidazione?
Nel merito ho inviato anche delle PEC in cui ai sensi delle leggi vigenti chiedo conoscere lo stato di trattazione e responsabile del procedimento amministrativo... Ovviamente nessuna risposta. Caro Ministro... I soldi versati sono i miei!!! Non crede che ho diritto ad essere informato e, bontà vostra, ad essere liquidato?
SILME Sindacato Italiano Lavoratori Militari Esercito
SILME Sindacato Italiano Lavoratori Militari Esercito
La verità è che si muore perché si ha paura di sparare con la pistola di ordinanza ad un criminale armato di coltello.
Si ha paura ovviamente delle conseguenze della giustizia italiana ovvero della magistratura! e chi ha paura muore 2 volte, ma con lui muore la fiducia nelle istituzioni Repubblicane di un paese dove la certezza della pena è percepita come un qualcosa di totalmente evanescente.

Share this...
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi